Ago 20

Catania, la Regina della tavola calda

Cipollina

Cipollina

Come ben saprai, sono catanese e come ogni buon catanese, sono cresciuto tra innumerevoli prelibatezze, ogni catanese sa, che in qualsiasi ora del giorno e della notte, può gustare pietanze tipiche tramandate da generazioni in generazioni.

Se parliamo di Catania, non possiamo non parlare della tavola calda, che da sempre è il fiore all’occhiello della cultura culinaria della città, e come ho detto prima, la si può gustare in qualsiasi ora dell’intera giornata.

Ad esempio ieri notte, dopo aver trascorso una serata con amici al centro, tra gli innumerevoli pub, sono stato in un noto bar della città, il Bar Castello, noto non solo perchè è aperto H24, ma soprattutto perchè sforna pietanze meravigliose, come la classica cipollina.

Tu che stai leggendo questo post, si proprio, tu, non so se sei catanese, un turista del nord Italia o straniero, poco importa, voglio darti un consiglio, se non hai ancora mangiato una cipollina nelle ultime 24 ore, allora, sbrigati a farloooooooo!!! 😉

 

Pagina consigliata: Catania di Notte







Ago 18

S.U.C.A.

Accadde oggi - facebook

​Ogni giorno o quasi, Facebook mi ricorda un post di qualche anno fa.

Mi mette in mostra una foto con amici, con i quali ho condiviso un momento o più momenti.

Ho condiviso emozioni, divertimento, risate e tante altre cose.

Questo mi fa pensare a una cosa, e cioè, che è arrivato il momento di ringraziare tutte le persone che ho conosciuto in questi anni, ma soprattutto voglio ringraziare tutte quelle persone che sono USCITE  dalla mia VITA.

Grazie a tutti quegli amici che mi hanno pugnalato alle spalle, grazie a loro ho capito che non bisogna mai abbassare la guardia.

Voglio ringraziare tutte quelle persone conosciute per caso, che senza conoscermi, mi hanno etichettato come un elemento da evitare, sentendosi superiori, in pratica mi hanno snobbato.

Voglio ringraziare tutti quei colleghi di lavoro, che pur di mettersi in mostra, hanno cercato di schiacciarmi. .. (senza riuscirci).

Voglio ringraziare quegli amici, che dopo anni di “amicizia”, per  una donna sono cambiati, e soprattutto scomparsi, come attratti dal “TRIANGOLO” delle bermuda. ..

Voglio ringraziare le mie EX, che mi hanno fatto capire che al peggio non c’è mai fine.

Grazie a tutti voi, grazie di cuore, e per farlo vi dedico una parola, anzi un acronimo: S.U.C.A.

che letteralmente significa – Sei Un Caro Amico  (o amica dipende).

P.S. sicuramente questo post lo rivedrò tra qualche anno, e di certo la lista delle persone da ringraziare si allungherà. ..ciao, ci rivediamo tra qualche anno 😂:D







Ago 16

Graham, il superuomo che resiste agli incidenti stradali

Graham

graham

Uno studio scientifico condotto in Australia, da un traumatologo, un ingegnere stradale in collaborazione con un’artista, ha portato a una conclusione, l’uomo per poter resistere agli incidenti stradali, deve avere requisiti fisici totalmente diversi da quelli che abitualmente conosciamo.

Il progetto Graham, da un’idea su come dovrebbe essere la struttura ossea e non solo, del corpo umano, affinché possa resistere ai violenti urti.

graham (lstportal) Immagine graham 3.jpg da cbalnexta host lstportal @autore cbalnexta

Certo l’aspetto fisico non è dei migliori, ma si sa, a volte la bellezza nella vita non è tutto!!!

Per saperne di più sul progetto Graham, visita il sito: www.meetgraham.com.au

Nel frattempo se vuoi, guarda questo video:

 







Ago 12

Agave. Dalla tequila alla bioplastica

AGAVE

agave

La Natura ci offre molteplici soluzioni in vari campi: nell’alimentazione, in campo medico, tessile, ecc.

Oggi voglio parlarti di una pianta stupenda, l’Agave, utilizzata principalmente per la produzione di distillati, come la nota bevanda messicana, la tequila.

Da poco si ha notizia, che l’agave non viene utilizzata solo per la produzione della tequila, ma viene impiegata pure per la realizzazione della bioplastica.

WIKIPEDIA

Secondo la definizione data dalla European Bioplastics, la bioplastica è un tipo di plastica che deriva da materie prime rinnovabili oppure è biodegradabile o ha entrambe le proprietà ed è inoltre riciclabile.

La Ford, nota casa automobilistica, ha pensato bene di utilizzare la bioplastica, composta principalmente da Agave, per realizzare gli interni delle proprie auto.

Beh, direi fantastica idea..non trovi?

 







Ago 04

Trasporti pubblici: arriva l’autobus che passa sopra le auto

Transit Elevated Bus

A model of the 'Transit Elevated Bus' is on display during the 19th China Beijing International High-tech Expo (CHITEC) in Beijing, China, 19 May 2016. Getting stuck in a traffic jam can be one of the most frustrating parts of travelling around a busy city. Now engineers in China, the world's most populated country, have come up with a way to overcome the problem of getting around in traffic. Designs for a new elevated bus has been unveiled at a tech expo in China, which will apparently be able to carry 1,200 passengers over the top of cars and let traffic to pass underneath it. The scale model of the 'Transit Elevated Bus' was demonstrated this week at the 19th China Beijing International High-Tech Expo. The idea is that passengers sit far above other vehicles on the road, allowing cars to pass underneath. In a model of the vehicle, it appears to run on a set of fixed rails embedded on the road. It means the vehicle is more like a cross between a tram and a bus. Engineers hope the design will increase the availability of the road space, and cause fewer traffic jams than regular buses. It is also expected to save costs compared to other public transport options, like the subway.

In tanti altri post precedenti, ho messo in luce l’argomento dei mezzi di trasporto, che grazie alle nuove tecnologie stanno sempre più cambiando forma e concezione.

In Cina le città sono stracolme di mezzi e persone, quindi il traffico veicolare è l’argomento di ogni giorno, in quanto mette in ginocchio il trasporto pubblico, soprattutto crea problemi ai bus che non riescono a passare in modo celere a causa delle interminabili file di auto.

Come hanno risolto il problema?

Semplicemente hanno pensato di far passare il bus sopra le auto, si, hai capito bene, sopra!!!

Guarda il video >>>

 

Come hai potuto ben vedere dal video, la tecnologia non conosce limiti, ciò che ferma l’inventiva dell’uomo è la volontà di fare le cose, e a quanto pare i cinesi di volontà ne hanno parecchia.

Chissà, magari tra qualche anno autobus del genere li vedremo passare sopra le nostre teste, mentre guidiamo le nostre auto.

Sarebbe un modo intelligente per sfruttare la massimo gli spazi, si ridurrebbe il traffico, il caos, il casino che ogni giorno subiamo sulla nostra pelle.







Lug 31

I SuperEroi esistono

superman-logo-014

I supereroi esistono, si, ma non sono quelli che pensi, non sto parlando di tutti quei personaggi inventati come Superman, Flash, l’Uomo roccia, l’Uomo invisibile ecc., sto parlando di persone vere fatte di carne ed ossa, che resistono nonostante tutto.

Sto parlando di tutte quelle persone che vivono al di sotto della soglia della povertà, che non riescono ad arrivare a fine giornata…altro che fine mese!!

Parlo di tutte quelle persone con gravi handicap, con gravi patologie, che lottano ogni giorno per sopravvivere, e nonostante non vengano aiutati dallo stato, dalla politica, dal governo, vanno avanti sperando in tempi migliori.

Guarda il video qui sotto..

 

Hai visto il video? ..che ne pensi di Nick Vujicic..è non è un supereroe?

I supereroi sono tutte quelle persone, che nonostante la vita li abbia messe a KO, sono sempre li, si rialzano e continuano a lottare.

I supereroi sono persone con grande forza interiore, forza di volontà, forza d’animo e che non molleranno mai.

Nonostante la società odierna, abbia perso i valori pensando solo al benessere economico, mettendo da parte i veri valori, i supereroi guardano avanti con determinazione.

Sinceramente vedo più forte un operaio sottopagato, a cui è stato tolto ogni diritto, piuttosto che Batmano o Iroman.

 

In questa società non c’è spazio per i deboli, per i sentimenti, non c’è spazio per l’umiltà,  non c’è spazio per “aiutiamoci, vogliamoci bene”, no, non c’è spazio!

C’è sempre qualcuno che vuole schiacciarti, vuole impedirti di vivere, dunque se non si è forti abbastanza, se non si hanno le spalle grosse, ti eliminano…!!!!

Il mio pensiero va a tutte le vittime dello stato, a tutti quei disoccupati che ogni giorno lottano per raccimolare legalmente qualche spicciolo per sopravvivere;

il mio pensiero va a tutti quei disabili, malati di cancro e con varie patologie mortali, che devono lottare con la malattia e con la mala sanità; devono lottare contro la burocrazia, contro la corruzione e contro tutti quei politici senza scrupoli, che pensano solo ai guadagni.

Penso a tutte le vittime di guerre, e a tutti quelli che vivono la guerra sulla propria pelle, persone a cui è stato distrutto il presente e cancellato il futuro.

I miei SuperEroi non sono inventati, sono reali, come lo è la vita, che sempre vale la pena viverla, ma a volte ti sfianca, di butta a tappeto, ed è li che il supereroe si mostra per quello che è, quando è a terra, non si piange addosso, cerca in tutti i modi di rialzarsi, piano piano, dolore dopo dolore, torna in piedi, guardando dall’altro verso il basso tutti i problemi che lo hanno colpito…ma come vedi non lo hanno ucciso!!!




Lug 26

Mezzi di trasporto che si guidano da soli

tassista

E’ chiara una cosa ormai, la tecnologia va sempre più a sostituire l’uomo in molti gesti quotidiani; come la guida.

L’essere umano ha sempre investito tempo, denaro e intelligenza, alla ricerca di una mobilità che potesse aiutare l’umanità a muoversi più facilmente e celermente.

La tecnologia entra in scena con le sue innovazioni in vari campi, come la meccatronica, la robotica e la gestione da remoto.

Se ricordate in vari film anni 80/90, c’erano scene in cui l’autista di un taxi era un robot, stessa cosa sugli autobus e altri tipi di mezzi di trasporto.

 

Oggi tutto questo non è più un film, ma è semplicemente la realtà dei fatti.

Da qualche mese si parla di automobili, bus e treni, che si guidano da soli; sono varie le case costruttrici che stanno investendo in questo nuovo concetto di mobilità.

Mercdedes ad esempio, mostra il suo Bus super tecnologico, il FUTURE BUS.

 

Altre info sul bus: http://it.ibtimes.com/

Per quanto riguarda l’automobile, le case costruttrici più in vista sono: Tesla Motors e Google

Tesla Model S Autopilot

 

Altre info su Tesla

Come dicevo anche Google ha pensato bene di entrare a far parte di questo mercato, e lo ha fatto alla grande…guarda il video e dimmi cosa ne pensi!!!

 

Potrei riempire questo articolo di video, foto e info di tutte le case automobilistiche, che attualmente hanno o stanno creando auto senza pilota, ma voglio che sia tu stesso a guardare con i tuoi occhi il futuro….

Non crederai mica che tutto questo sia un film?…no amico, è tutto vero, forse tra qualche anno la tua auto non guiderai più tu..pensaci, ancora una volta l’uomo rischia di essere messo da parte per dare spazio alla tecnologia.







Lug 23

Diego Fusaro: “L’uso terroristico della categoria di realtà”

Diego Fusaro

diego fusaro

Diego Fusaro

Pandora TV







Lug 14

Cosa accadrebbe se la Germania uscisse dall’Euro?

bandiera-germania

Ministro delle finanze tedesco: se uscite dall’Euro, la Germania crollerà.

theo waigel

Theo Waigel

 

Theo Waigel è stato per dieci anni Ministro delle Finanze di Helmut Kohl. Il 21 giugno scorso ha rilasciato un’intervista a T-Online. Questo è un frammento delle sue dichiarazioni.

Intervistatore: “I sondaggi sull’uscita dalla UE mostrano che se si chiedesse ai francesi e ad altri, vincerebbe chi vuole uscire, con uno scarto minimo. Secondo lei da dove viene questa disaffezione per l’UE?

Theo Waigel: “Al grado di sviluppo della globalizzazione e dei mercati aperti cui siamo arrivati – che non è più reversibile -, ci sono forze che si oppongono, sostenendo la necessità di ritornare ai confini e alle regolamentazioni nazionali, che prima funzionavano bene, per tornare ad appropriarsi delle proprie capacità decisionali“.

Intervistatore: “E cosa gli si può rispondere?

Theo Waigel: Gli si può rispondere in modo del tutto chiaro quali svantaggi ne scaturirebbero. Se la Germania oggi uscisse dall’unione monetaria, allora avremmo immediatamente, il giorno dopo, un apprezzamento tra il 20% e il 30% del marco tedesco – che tornerebbe nuovamente in circolazione -. Chiunque si può immaginare che cosa significherebbe per il nostro export, per il nostro mercato del lavoro, o per il nostro bilancio federale“.

Fonte: www.byoblu.com di Claudio Messora




Lug 13

#TheSiciliaExperience –Tappa 3: scopri Catania e dintorni

Catania

u liotru (elefante)

Gabriele Saluci, noto blogger, fa tappa a Catania, la nostra magnifica città.

In poco più di un minuto di video, racconta la tipica giornata catanese, in tutti i suoi colori, sapori e tradizioni.

 




Post precedenti «